Descrizione Progetto

I NOSTRI SERVIZI

Consulente pedagogico familiare e coordinatore genitoriale.

Come consulente pedagogico familiare incontro i genitori che necessitano un supporto e accompagnamento alla genitorialità, quindi il sostegno deve essere considerato concreto e contestualizzato in quanto di carattere educativo.

L’intervento del coordinatore genitoriale è centrato sui figli di genitori (separati, divorziati o mai sposati) altamente conflittuali e quindi incapaci di prendere per proprio conto decisioni ottimali a favore dei figli.

Laureata nel 1999 presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ho lavorato per vent’anni in Associazioni del Terzo Settore come Responsabile pedagogica di comunità educative e come Referente del servizio Famiglia nel progetto Agorà a Quarto Oggiaro, Milano. Tali esperienze mi hanno permesso di approfondire con maggior interesse e passione l’aspetto della prevenzione del disagio familiare e al supporto dello stesso sia esso conflittuale o meno. Oggi quindi lavoro in libera professione nella città di Milano come consulente pedagogico familiare e coordinatore genitoriale in quanto in grado di essere regista della rete relazionale e professionale che a vario titolo gravita attorno alla famiglia: fare rete assume quindi per me un significato ampio poiché sono consapevole e convinta che il supporto pedagogico sia spesse volte riduttivo e parziale senza un approccio clinico, sociale e giuridico.

Come consulente pedagogico familiare incontro i genitori che necessitano un supporto e accompagnamento alla genitorialità, quindi il sostegno deve essere considerato concreto e contestualizzato in quanto di carattere educativo. Il percorso consulenziale si struttura in 5 incontri, il primo è gratuito e ha come finalità quella di comprendere il senso del percorso e spiegarne il metodo: si stabilisce insieme l’obiettivo a cui si vuole tendere e durante gli incontri si condividono strategie pedagogiche funzionali al raggiungimento dell’obiettivo. Le strategie condivise saranno sperimentate dal/dai genitore/i durante lo svolgersi della quotidianità per essere poi confrontate ed esplorate durante l’incontro successivo.

L’intervento del coordinatore genitoriale è centrato sui figli di genitori (separati, divorziati o mai sposati) altamente conflittuali e quindi incapaci di prendere per proprio conto decisioni ottimali a favore dei figli. Tali decisioni possono includere accordi sull’affidamento, sulle frequentazioni, sui metodi di accudimento dei figli e altre responsabilità. Il ruolo di un coordinatore genitoriale è quello di aiutare i genitori ad acquisire gli strumenti e le competenze necessarie per esercitare la funzione co-genitoriale in modo indipendente ed efficace e senza la necessità di una supervisione o di un intervento da parte del Tribunale. Il metodo della coordinazione genitoriale ha scopi concreti, visibili e misurabili, si struttura in uno o due incontri alla settimana e può durare massimo 18 mesi.

IN BREVE

Orari

Lunedì – Venerdì 8:00 – 17:00
Saturday Su appuntamento

Sonia Superti

cell: +39 351 6302121

email: info@soniasuperti.it